M’illumino di meno 2013: la speranza si accende anche a San Valentino in A.C.

By Posted in - Attualità on febbraio 15th, 2013 0 Comments clicca sulla foto per vedere il reportage!

Anche San Valentino in Abruzzo Citeriore (Pe)

il 15 febbraio si è “illuminato di meno”

La speranza si è accesa in piazza Cesarone

Conferiti oltre 400 Kg di tappi all’associazione Volontari Senza Frontiere.

In duecento hanno cantato l’inno ufficiale della manifestazione lanciata da Caterpillar.

Sabato 16 febbraio 2013 – Alle 18 in punto anche l’illuminazione pubblica di San Valentino in Abruzzo Citeriore, in provincia di Pescara, venerdì 15 febbraio 2013 si è spenta per qualche minuto come nel resto dell’Italia che ha aderito alla nona edizione di “M’illumino di meno”, la manifestazione volta alla sensibilizzazione sul risparmio energetico lanciata dalla trasmissione di Radio2 “Caterpillar” e accolta anche quest’anno dall’amministrazione comunale.

I circa 200 bambini e le loro famiglie che hanno partecipato all’evento in piazza Cesarone hanno assistito all’accensione di una installazione di lampadine a led, alimentate con pannelli fotovoltaici, che componeva la scritta “HOPE”, in inglese “speranza”. Per l’occasione, la I C della scuola secondaria di primo grado ha disegnato e letto un cartellone con “Il decalogo del Giovane Illumenista”: dieci piccole pratiche che anche un bambino può osservare quotidianamente per il rispetto dell’ambiente e il risparmio energetico.

Ben 116 Kg di tappi sono stati consegnati dai bambini nella sala Ammirati per la manifestazione solidale “Un tappo per la vita”: i tappi raccolti nelle ultime settimane, in osservazione alla buona pratica che il Comune osserva da anni, sono stati uniti a quelli conferiti negli ultimi mesi per un totale di oltre 400 Kg. Sono stati consegnati all’associazione “Volontari Senza Frontiere – protezione civile” di Pescara, perché il ricavato della vendita dei tappi al centro di conferimento sarà destinato all’acquisto di un life detector, strumento prezioso per rintracciare la vita sotto le macerie o sotto la neve.

Dopo l’accensione della scritta “Hope”, piccoli e grandi hanno cantato l’inno ufficiale di “M’illumino di meno”, guidati dal maestro di musica Alessandro Di Millo, direttore dell’Accademia MusicLandia di Manoppello. Si sono uniti al canto anche l’assessore regionale al bilancio Carlo Masci, l’assessore provinciale Roberto Ruggieri e la referente del progetto, la professoressa Cinzia De Luca.

«Sono i giovani la nostra speranza per un mondo migliore – hanno commentato all’unisono il sindaco di San Valentino in Abruzzo Citeriore Angelo D’Ottavio e la dirigenza dell’istituto comprensivo, Valeriana Lanaro e Daniela D’Alimonte – Per fortuna loro ne hanno piena consapevolezza: insegnano le buone pratiche a casa e vanno incontro al loro futuro a braccia aperte».

La manifestazione gode del patrocinio del Comune di San Valentino, della Provincia di Pescara, della Regione Abruzzo, del Parco nazionale della Majella e dell’associazione Borghi autentici d’Italia. È resa possibile dai partner tecnici abruzzesi Terranova srl, D&D Arti Grafiche e la social media agency Modiv snc.

Scarica il comunicato di lancio dell’iniziativa